News

PARCO DI CENTOCELLE PEGGIO DI PRIMA. DI CHI È LA COLPA?

Il Parco di Centocelle, dopo il Roma Vintage, è in uno stato pietoso. Di chi è la colpa? Chiediamo un intervento immediato!

All’inizio dell’estate come Comitato di Quartiere Tor Pignattara abbiamo accolto con grande entusiasmo lo spostamento della kermesse del Roma Vintage al Parco di Centocelle. Stand, intrattinemento, musica, cinema… bellissimo! Spinti da questo entusiasmo abbiamo accolto l’invito a fare la nostra parte animando con lo stand I Love Torpigna le giornate meno “felici” della settimana (dal lunedì al giovedì) con un centro benessere popolare, letture per bambini, presentazioni di libri, mobilità sostenibile, tavole rotonde, musica, dibattiti su street art e arte pubblica etc.

Dopo le prime settimane di entusiasmo ci siamo resi conto che qualcosa non andava nell’organizzazione dell’evento. Lassismi, stand che chiudevano, eventi che saltavano, pulizia a singhiozzo e soprattutto la deprecabile scelta da un lato di impiantare una discoteca (scelta mortale per tanti cittadini che per tre mesi non hanno chiuso occhio) e di chiedere il pagamento del parcheggio in un’area pubblica.

Vista la situazione a fine Luglio abbiamo ammainato lo striscione rinunciando ad altre settimane di programmazione e abbiamo comunicato la nostra intenzione di lasciare lo stand. C’era qualcosa che non andava nella manifestazione, lo abbiamo comunicato agli organizzatori, da associazione che aveva cercato in un evento così grande e dispersivo di dare voce al civismo attivo del territorio coinvolgendo la bellezza di 15 associazioni.

Oggi ci troviamo davanti le immagini desolanti di un parco stuprato. Immondizie ovunque, bombole del gas accatastate, stand lasciati alla merce di balordi e tossici. Uno scempio. Di chi è la colpa?

Non ci interessano i nomi e i cognomi, fare crociate o travestirci nel Savonarola di turno. Vogliamo fatti concreti. Per questo ci rivolgiamo al Comune di Roma tutto e ai singoli assessorati competente, al Municipio, all’organizzazione del Roma Vintage a chiunque abbia la responsabilità: venite a ripristinare lo stato dei luoghi, ridate il Parco ai cittadini libero di ogni inutile paccottiglia.

Non possiamo tollerare uno stato di abbandono simile, un modo di fare “impresa culturale” che crea macerie e non valore aggiunto, atteggiamenti predatori di privati o istituzioni che vengono qui alla ricerca di fama, soldi e visibilità.

Rivogliamo il Parco pulito. Ora e subito!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...